Trattamenti pietre preziose

Trattamenti pietre preziose

La trasformazione di un cristallo grezzo in una gemma da utilizzare nella realizzazione di un gioiello è il risultato di un lungo processo di perizia e abilità tecnica. Oltre alle numerose metodologie di lavorazione delle pietre preziose comunemente più conosciute, esistono molteplici trattamenti volti a sprigionare il potenziale instrinseco di ogni gemma.

Tali trattamenti, ad oggi sempre più diffusi, hanno come scopo principale il perfezionamento della bellezza naturale della pietra preziosa, migliorandone colore e trasparenza e riducendone le imperfezioni. Pietre preziose prive di inclusioni o altre irregolarità sono piuttosto difficili da reperire e, in alcuni casi, rappresentano tratti caratteristici della loro specie di appartenenza.

Attualmente, gran parte delle pietre reperibili in gioielleria hanno subito trattamenti di varia natura. E’ bene tuttavia tenere a mente che acquistare una pietra preziosa trattata non equivale in alcun modo a possederne una sintetica: nel secondo caso, infatti, avremo una pietra realizzata interamente in laboratorio allo scopo di creare un’imitazione convincente di quelle già presenti in natura; nel caso delle pietre preziose trattate, invece, la gemma, benché migliorata, rimane di origine naturale.

Ricordiamo in ogni caso che sintesi e trattamenti effettuati su pietre preziose devono essere regolarmente dichiarati al fine di tutelare il consumatore durante il processo di acquisto.

Vi proponiamo in questa sede alcuni dei trattamenti più diffusi e utilizzati sulle pietre preziose:

  • Trattamento termico

Come intuibile dal nome stesso, il trattamento termico consiste nel sottoporre la pietra preziosa a procedimenti di riscaldamento in grado di modificarne la struttura chimica e, di conseguenza, la colorazione finale. In questo caso si ha a che fare con un trattamento poco invasivo, il quale semplicemente accelera o intensifica un processo che sarebbe potuto avvenire naturalmente con altre tempistiche. Il trattamento termico delle pietre preziose è effettuato soprattutto su rubini, zaffiri e tanzaniti. Anche l’acquamarina è frequentemente sottoposta a questo tipo di procedura in quanto particolarmente ricettiva agli effetti del riscaldamento.

Il riscaldamento delle pietre preziose può avvenire anche tramite aggiunta di additivi, diffusi all’interno della pietra per correggerne le imperfezioni.

  • Trattamento per irradiazione

Il trattamento per irradiazione avviene attraverso l’esposizione della pietra preziosa a radiazioni di tipo naturale o artificiale in grado di influire sulla struttura cristallina della gemma. Grazie all’azione delle radiazione è così possibile influire sulla colorazione della pietra preziosa.

Così come per il trattamento termico, si tratta di un procedimento che in natura avviene nel corso di milioni di anni, mentre replicato in laboratorio è possibile ottenere i medesimi risultati in poche ore.

I risultati dell’irradiazione sulle pietre preziose sono in ogni caso reversibili attraverso il ricorso al trattamento termico.

  • Trattamento per impregnazione

Effettuato su pietre preziose che presentano fratture o crepe. L’impregnazione consiste nello sfruttamento di sostanze come paraffine od oli allo scopo di colmare eventuali inclusioni presenti nella pietra preziosa.

Tra i trattamenti di impregnazione più diffusi vale la pena ricordare l’oliatura effettuata sullo smeraldo per renderne meno evidenti le irregolarità interne.

Pranzini Gioielli

Via D’Azeglio, 10/D - 40132 Bologna
051.226811

Registrati alla newsletter

Accettazione privacy